Come prendersi cura di un arredo artigianale

Consigli e suggerimenti per la manutenzione dei propri arredi artigianali

  • 26 agosto 2020

Acquistare un arredo artigianale in legno massello vuol dire acquistare un tipo di materiale che dura nel tempo, dando valore all’ambiente circostante grazie all’originalità con la quale è stato lavorato. Il legno è un materiale che dona un’atmosfera calda e accogliente agli spazi interni, ma è anche in grado di dare quel tocco di eleganza al tuo outdoor.

Le sue superfici, però, hanno bisogno di cure e attenzioni per non perdere il loro originario splendore. Se vuoi mantenere inalterata la bellezza del tuo arredo artigianale, devi seguire questi piccoli e pratici suggerimenti.

PULIRE IL LEGNO

Oltre alla pulizia di tutti i giorni, è utile effettuare periodicamente operazioni più profonde con prodotti che solitamente abbiamo in casa, senza ricorrere a sostanze artificiali, spesso nocive per il legno.
Un esempio? Il sapone di Marsiglia. Per una perfetta manutenzione dei mobili in legno è sufficiente sciogliere un pezzettino di sapone in un secchio d’acqua e passare la soluzione sulla superficie del legno, facendo attenzione a utilizzare un panno morbido in microfibra.

Il sapone di Marsiglia è anche uno dei migliori sgrassanti in circolazione: pulisce a fondo la superficie degli arredi proteggendola dagli attacchi degli agenti esterni.

Riparare i graffi

Nel caso in cui piccoli urti o incidenti avessero arrecato danni o graffi al tuo arredo in legno, è opportuno nascondere questi difetti riempiendo gli spazi vuoti con un po’ di cera d’api o cera di carnauba. Colmato il graffio con la cera, è sufficiente lucidare la superficie utilizzando uno straccio morbido e asciutto. Per gli arredi più scuri è possibile strofinare graffi e lesioni utilizzando la noce moscata.

RIMUOVERE LE MACCHIE

Per rimuovere le macchie lasciate da bicchieri o altri oggetti poggiati sulle superfici in legno, basterà versare un cucchiaio di bicarbonato sulla zona interessata ed asciugare con un panno morbido e ben asciutto. Qualora la macchia sia più resistente del solito e non dovesse scomparire dopo la prima passata, è necessario sfregare più volte la superficie del legno.

Fai però attenzione a non mettere troppa energia nella frizione della superficie stessa.

Lucidare il legno

Sembra scontato, ma lucidare gli arredi è un’operazione fondamentale per restituire loro l’antico splendore.

Per lucidarli è possibile applicare sulla superficie in legno una soluzione realizzata con olio paglierino, olio di lino e aceto di mele, miscelati tra loro in parti uguali. Applica il preparato in piccole quantità sull'arredo, utilizzando uno straccio morbido e perfettamente asciutto. Questa soluzione è ottima per ridare luminosità ai mobili opacizzati dal tempo.