I pezzi Ca' Dovani nascono in laboratori storici

  • 10 luglio 2018

I pezzi di Cà Dovani vengono creati all'interno di laboratori da cui sono passate intere generazioni di artigiani. Ogni volta, ad ogni scatto anagrafico, la generazione precedente lasciava alla successiva tutto il bagaglio delle sue conoscenze. Conoscenza dei materiali e conoscenza della loro lavorazione.

Passo dopo passo, si è tramandata una competenza capillare.

Il legno è materia viva, ogni tipo di legno ha comportamenti precisi: conoscere a fondo quella variabile è semplicemente fondamentale per poter ottenere prodotti in grado di mantenere intatta la loro solidità e i loro stili originari per molti e molti anni dalla loro creazione.

È evidente che con queste premesse non si possano che produrre pezzi d'arredo di una qualità non paragonabile a quella delle grandi produzioni industriali in serie che si servono di surrogati del legno.

È un dato di fatto.

In quel caso gli operai non hanno un contatto diretto con la materia e il loro lavoro è filtrato dalla ripetitività automatizzata delle linee produttive. In quel caso non c'è legno, e dunque non possono esserci né le stesse garanzie di durevolezza, né le stesse garanzie di solidità.

Il legno è materia viva

In quei mobilifici non sanno lavorare diversamente da come hanno sempre fatto, fin dal dopo guerra.

Ecco perché il design di Cà Dovani affonda le sue radici in una solidità che viene da lontano. Ecco perché la sua estetica riesce ad essere davvero durevole.