Durevolezza non fa rima con low cost

  • 04 dicembre 2018

La scelta dei mobili è un tema molto sentito da coloro che devono arredare la propria casa.

Numerose sono le considerazioni da fare al momento dell’acquisto: l’esigenza di contenere l’investimento, la necessità di acquistare arredamenti di qualità, il desiderio di assicurarsi un pezzo realizzato in maniera artigianale. Uno dei pregiudizi principali che affligge i manufatti in legno riguarda la loro durevolezza, intesa come la capacità di conservare le proprie caratteristiche di resistenza nel tempo. In generale, il legno viene considerato un materiale precario e facilmente deperibile nel tempo. Ma sappiamo bene che non è così.

La durata di un manufatto in legno dipende non solo dalla durevolezza naturale dei suoi materiali (e, quindi, dalla sua essenza) ma anche dalla zona climatica, dalla classe d’uso e dal metodo di lavorazione utilizzato, affinato a tal punto da impedire

Il processo di trasformazione del prodotto grezzo in finito prevede l’utilizzo di materie prime capaci di offrire una maggiore resistenza nel tempo. Proprio per questo, i nostri artigiani utilizzano legno europeo ed extraeuropeo meticolosamente selezionato, materiale nobile proveniente da piantagioni coltivate o da tagli o rimboschimenti programmati.

La qualità dei nostri mobili è garantita dall’utilizzo del legno massello e dalla struttura costruita con incastri semplici e a coda di rondine, colla a freddo e spessori maggiorati.

I nostri manufatti vengono rifiniti uno per uno con la massima attenzione ai particolare ed ai dettagli. Da noi, si respira la produzione di una bellezza duratura, simbolo di un livello d'eccellenza che non si raggiunge unicamente con il valore estetico, che non può prescindere dalla raffinatezza solida e dalla migliore usabilità possibile.